- - - -

Il Razionale

La gestione della crisi è un ambito di intervento della sanità pubblica di notevole importanza in quanto ogni situazione di crisi può avere un enorme impatto sulla vita delle persone e del tessuto sociale di un territorio.
Le conseguenze del diffondersi di una situazione di crisi interessano non solo la popolazione generale, in quanto l'effetto destruente a livello sociale ed economico si ripercuote anche sulle organizzazioni, in particolare quelle deputate alla tutela della salute dei cittadini.
Caratteristica saliente delle crisi che interessano la salute della popolazione è il forte impatto comunicativo che le connota: è per questa ragione che la gestione degli aspetti comunicativi richiede l'applicazione di strategie specifiche che permettano di gestire il carattere emotivo e non controllabile della diffusione di notizie e convinzioni tra la popolazione.
Inoltre, ogni situazione di crisi potenzialmente genera un vuoto di informazione che deve essere colmato da parte delle istituzioni preposte a livello locale, regionale, nazionale o internazionale, le quali devono fornire in maniera rapida e trasparente informazioni chiare ai cittadini.
Quindi, considerando la comunicazione come l'elemento strategico nella gestione delle emergenze, il problema è riuscire a capire come comunicare un evento nel momento in cui si verifica, dato che i gruppi interessati e i problemi che esso genera tendono a cambiare velocemente e richiedono di lavorare in poco tempo e con forti pressioni.

Il Progetto

CriCoRM è un progetto promosso da un consorzio internazionale, coordinato dall’ASL di Brescia, e cofinanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma di Salute Pubblica.
L’obiettivo del progetto è l’analisi, lo studio e la sperimentazione di strategie di comunicazione adeguate al target di riferimento al fine di rafforzare la sicurezza sanitaria durante le emergenze, anche attraverso l’utilizzo dei social media.
Verranno quindi definite strategie e forniti suggerimenti così da integrare le linee guida già esistenti per la comunicazione da parte degli attori chiave nella gestione della crisi sanitaria.

Obiettivi Specifici

REVISIONE DELLO STATO DELL’ARTE

delle strategie comunicative implementate in occasione delle principali situazioni di crisi occorse in ambito sanitario, con particolare attenzione alla pandemia H1N1.

IDENTIFICAZIONE DEGLI STAKEHOLDERS

tra cui i professionisti sanitari, le loro organizzazioni e i loro networks, i media, le associazioni di volontariato e dei consumatori, le istituzioni governative degli Stati Membri con competenza in ambito sanitario, a livello nazionale e regionale.

ANALISI DEI PROCESSI COMUNICATIVI

adottati per affrontare le diverse crisi occorse in ambito sanitario, con particolare attenzione alla pandemia H1N1, così da comprendere le motivazioni sottostanti alle diverse reazioni della popolazione.

INTEGRAZIONE DELLE LINEE GUIDA

già esistenti in tema di comunicazione della crisi sulla base delle evidenze di efficacia emerse dall’analisi dei processi comunicativi.

IMPLEMENTAZIONE DI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE DELLA CRISI

e di strategie per la comunicazione di messaggi a contenuto sanitario da rivolgere ai cittadini nei momenti di crisi, in particolare utilizzando applicazioni e strumenti del Web 2.0, monitorandone l'impatto in tempo reale.

DEFINIZIONE DI MODULI FORMATIVI

applicabili a livello regionale, nazionale ed europeo, con il coinvolgimento del Comitato per la Sicurezza e Comunicazione Sanitaria dell'UE, al fine di sviluppare una strategia comunicativa condivisa a livello comunitario.

Versione stampabile della Brochure del progetto CriCoRM
   
I Partners